Sunday, May 16, 2010

Terza domenica a Brighton

Eccoci al racconto della terza domenica brightonese...ci svegliamo pigrissimi ma con l'acquolina in bocca..e ci fondiamo in un barettino con la scritta breakfast tutto il giorno..eccoci!...alle 11 ci facciamo una bella colazione inglese, mentre vediamo gente con bandierine e tante mini cooper dai colori più svariegati..dico a Luis " deve esserci qualche evento in città"..lui mi scaga, divorando il suo panino e cappuccino e ancora morto di sonno...epperò la quipresente aveva ragione! c'era un raduno di mini cooper e una specie di fiera di auto e moto di epoca lungo il lungo mare! bellissimo!
persone non solo dall'Inghilterra ma da tutta Europa li, tra mille gadget e pezzi di ricambio...le foto le trovate nel link precedente!
Fa un vento birbone e piove a vento... ma i vostri prodi non si scoraggiano! oggi a parte girellare e scoprire un po la city, l'obbiettivo e' visitare le open houses, ossia case e studi di disegno-arte aperti al pubblico, dove puoi vedere opere esposte in vendita e artisti al lavoro..Luis e' andato in brodo di giuggiole quando ha visto uno studio serigrafico!..il ragazzo non vede l'ora di mettersi a produrre!!

Nel nostro giretto abbiamo conosciuto un siculo armenio in un banchetto dove ho pensato alla mia ciuchina e mi sono comprata per nostalgia e per il potere di graceskool questa cosina che ha anche lei nella sua cameretta!bello! adesso siamo ancora più connected!!
Dunque dicevamo..abbiamo zigzagato un po per le stradine, visto i negozi aperti, soprattutto i mille elettrodomestici di cui abbiamo bisogno, perché non so come mai ma tra tutti e due abbiamo il potere di fondere aspirapolvere, asciugacapelli (ho appena scoperto che fon si scrive fohn ahahahh), tritatutto ecc ecc..
Abbiamo fatto anche il bonifico per la casa che ipoteticamente dovremmo affittare da martedì...ragazzi, speriamo bene..perché devo dire che fino a che non si e' firmato il contratto e non siamo dentro non stiamo tranquilli...non so come spiegarvi, ma in fondo, vivere ancora in albergo, dopo più di 3 settimane che si e' fuori casa (quella di Madrid) ti fa sentire ancora provvisorio, diciamo come in vacanza, ma con il peggio che il lunedì mattina si lavora..
Insomma so che sembro capricciosa e fighetta, ma voglio una casa e voglio le mie cose, e un armadio per favoreeeee...abbiamo 4 valige in questa stanzina di albergo che ci sommergono e sembrano chiedere PIETAAAAA!!mi capite vero???
Senno' mi ritroverete pazza per strada insieme a questa gente che vi presento:)

video
che ve ne pare? belli no..
this is Brighton! :)
PS- avete visto che belli i gabbiani grassi e puliti che popolano la city!

1 comment: